if ( function_exists('yoast_breadcrumb') ) { yoast_breadcrumb( ' ',' ' ); }

BACK TO MAIN PAGE IT

< TORNARE ALL’INIZIO

Come decifrare il dress code: i 4 livelli dell’abbigliamento professionale

da | CONSIGLI DI CARRIERA, ISPIRAZIONE | 0 commenti

Ti hanno invitato a un evento professionale il cui dress code è “business professional”, oppure devi affrontare un colloquio di lavoro e il responsabile delle risorse umane ti ha detto di presentarti con un abbigliamento “business formal”. Non conosci le differenza e non sai bene cosa indossare? Niente panico! Usa il nostro promemoria per conoscere tutti i segreti dell’abbigliamento professionale.

Business formal

Il padre severo dell’abbigliamento professionale, business formal indica, ebbene sì, un abbigliamento molto formale. È lo stile più adottato negli studi legali o in eventi aziendali molto formali. Ecco le regole che lo contraddistinguono:

Abbigliamento maschile:

  1. Un abiti sartoriale a uno, due o tre bottoni, in tinta unita nero, grigio o blu scuro
  2. Una camicia bianca pulita e ben stirata
  3. Una cravatta dallo stile classico – niente motivi vistosi o colori accesi
  4. Accessori eleganti e classici come fermacravatta e gemelli
  5. Le scarpe devono essere oxford nere o marroni, niente mocassini
  6. Calzini neri, no ai colori, alle stampe e assolutamente no ai calzini bianchi

Abbigliamento femminile:

  1. Un tailleur sartoriale, gonna o pantalone, di colore scuro e dal taglio classico
  2. Una camicia bianca pulita e ben stirata
  3. Collant color carne
  4. Decolleté chiuse di colore scuro o neutro
  5. Gioielli classici, niente orecchini pendenti o ciondoli vistosi

Business professional

Un parente stretto del business formal, ma leggermente meno rigoroso. Lo stile Business professional indica comunque professionalità, ma lasciando un po’ più di spazio alla personalità. Ecco su cosa si basa:

Abbigliamento maschile:

  1. Un abito sartoriale a uno, due o tre bottoni di un colore classico (nero, blu o grigio), ma è possibile usare un motivo tenue
  2. Una camicia bianca, blu o di altro colore
  3. Cravatte a tinta unita o con un motivo
  4. Le scarpe possono essere oxford lucide nere o marroni, oppure mocassini
  5. Calzini neri o con un tocco di colore o un motivo, per personalizzare il tuo look professionale. Ripetiamo: no ai calzini bianchi!

Abbigliamento femminile:

  1. La regola generale richiede sempre un tailleur gonna o pantalone, ma è possibile usare dei colori più vivaci o dei motivi
  2. Camicia o top senza maniche in bianco o tinta unita
  3. Collant velati o opachi, neri o color carne
  4. Decolleté chiuse in colori neutri
  5. È concesso giocare un po’ con i gioielli: è possibile indossare pezzi più grandi purché il look, nel complesso, sia ben bilanciato

Business casual

Meno formale rispetto all’abbigliamento classico, pur rimanendo professionale, lo stile business casual è a volte un’incognita. Il suo significato può cambiare drasticamente da un’azienda all’altra e tra le varie culture, per cui assicurati di chiedere conferma al reparto risorse umane prima di andare a fare shopping. In linea generale, include capi che donano un’immagine professionale ma sono più comodi e informali. Ecco la nostra interpretazione:

Abbigliamento maschile:

  1. Pantaloni eleganti o khaki
  2. Camicia formale o polo
  3. Giacca e cravatta facoltative
  4. Maglioni e cardigan
  5. Accessori informali: orologio con il cinturino in pelle o gomma
  6. Le scarpe possono essere oxford, mocassini o di altro tipo, ma evita le scarpe da tennis

Abbigliamento femminile:

  1. Capi professionali ben abbinati
  2. Pantaloni o gonne con un top casual o un cardigan
  3. Un vestito con collant opachi
  4. Scarpe dal tallone chiuso, ballerine o mocassini. In estate, verifica la politica aziendale riguardo i sandali. Un sandalo elegante e con il tacco basso potrebbe andar bene.

Casual

Chiamato anche small business casual o start-up chic, è lo zio simpatico dell’abbigliamento formale, anche se non tutto è concesso. Ricorda che fare una buona impressione conta sempre per cui, anche se hai la fortuna di lavorare in un ufficio dall’ambiente informale, devi comunque mantenere degli standard personali per farti prendere sul serio. Ecco alcuni consigli che riguardano l’abbigliamento sia maschile sia femminile:

 

  1. Capi sempre puliti e senza macchie
  2. Se indossi i jeans, è meglio che siano scuri
  3. No all’abbigliamento sportivo, come felpe o la maglia della tua squadra del cuore
  4. Investi in un buon ferro da stiro. Anche se indossi magliette e jeans, avrai un aspetto migliore
  5. Usa i soldi che non spendi in abiti costosi per acquistare scarpe di alta qualità
  6. Lascia nell’armadio i vestiti che usi per andare in discoteca

BACK TO MAIN PAGE IT

< TORNARE ALL’INIZIO

More related content IT

ALTRI CONTENUTI RELATIVI

6 competenze che ogni cameriere/a di ristorante deve possedere

6 competenze che ogni cameriere/a di ristorante deve possedere

Man mano che il settore turistico e alberghiero si rimette lentamente in piedi mentre ci dirigiamo affannosamente verso la tanto attesa fine della pandemia, è inevitabile vedere un aumento nella domanda di cameriere e camerieri. I camerieri abili e competenti sono...

Breve guida su come diventare governante d’albergo

Breve guida su come diventare governante d’albergo

Quella della pulizia delle camere è una professione molto antica. Quando le grandi tenute erano comuni in tutto il mondo, la gestione del servizio di pulizia comprendeva l’amministrazione del personale domestico per garantire che venissero rispettati gli standard e...

Come pianificare eventi virtuali di successo: guida in 6 punt

Come pianificare eventi virtuali di successo: guida in 6 punt

Che gli eventi del settore turistico e alberghiero siano diventati per lo più virtuali non vuol dire per forza che debbano essere noiosi o difficili da mettere in atto. Lo scorso 4 febbraio, si è tenuto il nostro webinar della serie mensile Hospitality Talks, con...

Quali sono le competenze da avere per trovare lavoro come chef?

Quali sono le competenze da avere per trovare lavoro come chef?

Leggi la nostra esclusiva intervista a Emil Minev ed Éric Briffard, due prestigiosi chef della scuola di cucina Le Cordon Bleu, per scoprire quali sono le competenze tecniche e trasversali da possedere per avere più chance di trovare lavoro come chef. Abbiamo parlato...

Lavorare in una spa: come entrare nel mondo dedicato al benessere

Lavorare in una spa: come entrare nel mondo dedicato al benessere

Lavorare in una spa vuol dire far parte di una nicchia molto interessante del settore turistico e alberghiero. Quello del benessere e dell’estetica è un mondo in cui si è costantemente in contatto con persone di ogni estrazione sociale e, grazie al senso di relax che...

it

Volete proporre un nuovo argomento?
Avete qualche suggerimento da darci per migliorare questa sezione?
Inviaci una e-mail a
contact@hosco.com

it

Non perderti i nostri nuovi articoli e video
unisciti a Hosco! 

Share This