if ( function_exists('yoast_breadcrumb') ) { yoast_breadcrumb( ' ',' ' ); }

BACK TO MAIN PAGE IT

< TORNARE ALL’INIZIO

7 domande dei colloqui di lavoro che valutano la tua compatibilità con la cultura aziendale e come rispondere

da | CONSIGLI DI CARRIERA | 0 commenti

La cultura aziendale è l’insieme dei valori, delle consuetudini e dei principi in cui crede un’azienda. Può essere spiegata facilmente come la personalità di un’azienda, compresa la sua mission, le aspirazioni e l’ambiente di lavoro..

Di solito, i responsabili della selezione del personale cercano candidati i cui valori, principi e comportamento siano in linea con la cultura aziendale. Perché? La risposta è semplice. I dipendenti con una personalità affine a quella dell’azienda e che si integrano bene nell’ambiente di lavoro hanno più probabilità di essere soddisfatti e felici nel loro lavoro. Di conseguenza, è più probabile che rimangano in azienda e che le loro prestazioni siano elevate.

In un colloquio di lavoro, le domande comportamentali come “Descrivi un esempio di qualcuno con cui hai lavorato bene” consentono ai responsabili della selezione del personale di valutare se il tuo stile e il tuo atteggiamento sono compatibili con l’azienda. Le tue risposte rivelano le tue capacità e competenze uniche e la tua personalità.

Rispondere nel migliore dei modi a una domanda comportamentale non è semplice. Ma non disperare, abbiamo un elenco di consigli su come rispondere!

1. Come ti descriverebbero i tuoi colleghi (se lavori), oppure Come ti descriverebbero i tuoi compagni (se studi o hai da poco finito gli studi)?

Un consiglio utile per prepararti a domande di questo tipo è chiedere a qualcuno con cui hai confidenza di descrivere un’occasione in cui hai dato il meglio di te. In questo modo, avrai un buon esempio delle qualità positive che gli altri vedono in te. Parla di te in un’ottica positiva, che dimostra che condividi i valori dell’azienda (diamo per scontato che hai fatto i compiti e conosci la cultura dell’azienda). Ma non strafare o correrai il rischio di sembrare arrogante.

 2. Dove trovi la motivazione?

I responsabili della selezione vogliono sapere cosa ti appassiona. È anche un modo per stabilire se le tue motivazioni e la tua personalità si adatteranno bene alle mansioni richieste dal lavoro. Rispondi con onestà a questa domanda, ma tieni a mente il tuo pubblico. Ad esempio, se hai inviato la tua candidatura per un posto da addetto alla reception, una risposta che si sviluppa attorno alla tua passione per aiutare gli altri e fornire un’ottima assistenza clienti potrebbe essere più efficace che dire che preferisci lavorare per conto tuo e in autonomia. Assicurati di parlare delle tue migliori capacità e competenze richieste per il lavoro.

3. Parlami di un progetto di gruppo in cui hai dovuto lavorare con un collega difficile.

In questo caso, i responsabili della selezione del personale vuole valutare come rispondi a situazioni stressanti e se lavori bene in squadra o meno. Ricorda, devi essere in grado di affrontare i conflitti in modo professionale per avere successo sul lavoro. Il modo migliore per rispondere a questa domanda è descrivendo brevemente il contesto che si è venuto a creare (evitando di soffermarti in particolari inutili), parlare delle azioni che hai intrapreso e finire con una descrizione positiva del risultato dei tuoi sforzi.

Potresti ricevere domande simili a questa, ad esempio: “Parlaci di una situazione specifica in cui hai dovuto affrontare una situazione inaspettata” L’obiettivo è dimostrare al responsabile della selezione di avere le competenze di risoluzione dei problemi necessarie per gestire i conflitti.

4. Parlaci di un traguardo particolare che hai raggiunto sul lavoro o negli studi

A questo punto del colloquio, i responsabili della selezione del personale vogliono scoprire cosa hai fatto che ti distingue dagli altri candidati. Scegli una storia che metta in risalto le tue migliori qualità e che ti faccia emergere dalla massa. Passa in rassegna i momenti della tua carriera professionale o della tua vita che ricordi con più orgoglio e che enfatizzano ciò che tu apprezzi di quei momenti. In questo modo, puoi mostrare al responsabile della selezione che i tuoi valori si allineano molto bene a quelli della cultura aziendale.

5. Descrivi un’occasione in cui hai reso un cliente soddisfatto di un servizio che hai offerto

È la tua occasione per dimostrare che non ti limiti a svolgere il tuo lavoro, ma offri un valore aggiunto. Prepara una risposta che descriva un esempio reale delle tue eccellenti competenze. Ricorda di menzionare le azioni chiave che hai intrapreso e i risultati finali che hanno reso il cliente soddisfatto del tuo servizio.

6. Preferisci lavorare per conto tuo o come parte di un team?

Potrebbe sembrare che la risposta ovvia sia dire che preferisci lavorare come parte di un team. Ma esistono aspetti positivi in entrambe le alternative. Indica le tue preferenze, ma spiega che sei flessibile. Ad esempio, se preferisci lavorare per conto tuo, un buon modo per dirlo è: “Posso lavorare in autonomia per completare le attività a me assegnate in tempo, ma mi piace anche scambiare idee e collaborare con i miei colleghi”. Scegli la tua risposta in base al lavoro e al progetto da svolgere.

7. Cosa faresti se non ti assumessimo?

Cercare un altro lavoro? Potrebbe essere la risposta più scontata. Ma questa domanda consente al responsabile della selezione di valutare come affronti gli ostacoli o il fallimento. Se ti viene posta questa domanda, assicurati di comunicare che userai questa esperienza come un’opportunità per migliorare. Concludi il colloquio con ottimismo!

Non esistono risposte giuste e risposte sbagliate, ma prepararti in anticipo ti consentirà di affrontare il colloquio con maggiore sicurezza e ti aiuterà a fare una migliore impressione.

Dopo aver finito di rispondere alle domande, è il tuo turno di valutare se è l’azienda che fa per te. Ecco un elenco delle migliori domande da porre alla fine di un colloquio di lavoro [in inglese] che ti aiuterà a decidere se il lavoro per cui hai inviato una candidatura fa al caso tuo.

BACK TO MAIN PAGE IT

< TORNARE ALL’INIZIO

More related content IT

ALTRI CONTENUTI RELATIVI

6 competenze che ogni cameriere/a di ristorante deve possedere

6 competenze che ogni cameriere/a di ristorante deve possedere

Man mano che il settore turistico e alberghiero si rimette lentamente in piedi mentre ci dirigiamo affannosamente verso la tanto attesa fine della pandemia, è inevitabile vedere un aumento nella domanda di cameriere e camerieri. I camerieri abili e competenti sono...

Breve guida su come diventare governante d’albergo

Breve guida su come diventare governante d’albergo

Quella della pulizia delle camere è una professione molto antica. Quando le grandi tenute erano comuni in tutto il mondo, la gestione del servizio di pulizia comprendeva l’amministrazione del personale domestico per garantire che venissero rispettati gli standard e...

Come pianificare eventi virtuali di successo: guida in 6 punt

Come pianificare eventi virtuali di successo: guida in 6 punt

Che gli eventi del settore turistico e alberghiero siano diventati per lo più virtuali non vuol dire per forza che debbano essere noiosi o difficili da mettere in atto. Lo scorso 4 febbraio, si è tenuto il nostro webinar della serie mensile Hospitality Talks, con...

Quali sono le competenze da avere per trovare lavoro come chef?

Quali sono le competenze da avere per trovare lavoro come chef?

Leggi la nostra esclusiva intervista a Emil Minev ed Éric Briffard, due prestigiosi chef della scuola di cucina Le Cordon Bleu, per scoprire quali sono le competenze tecniche e trasversali da possedere per avere più chance di trovare lavoro come chef. Abbiamo parlato...

Lavorare in una spa: come entrare nel mondo dedicato al benessere

Lavorare in una spa: come entrare nel mondo dedicato al benessere

Lavorare in una spa vuol dire far parte di una nicchia molto interessante del settore turistico e alberghiero. Quello del benessere e dell’estetica è un mondo in cui si è costantemente in contatto con persone di ogni estrazione sociale e, grazie al senso di relax che...

it

Volete proporre un nuovo argomento?
Avete qualche suggerimento da darci per migliorare questa sezione?
Inviaci una e-mail a
contact@hosco.com

it

Non perderti i nostri nuovi articoli e video
unisciti a Hosco! 

Share This